Incentivi - Detrazioni fiscali 50%

Per usufruire delle Detrazioni fiscali del 50% potete rivolgervi alla ditta ZCM: avrete l’opportunità di risparmiare sulla sostituzione degli infissi con prodotti di qualità e un’installazione a regola d’arte. Una scelta conveniente per la rivalutazione del vostro immobile. Il nuovo decreto consente di ottenere la detrazione del 50% per tutti gli interventi volti al miglioramento dell’efficienza energetica che vengono effettuati entro il 31 Dicembre 2018.

E’ importante quindi, per cogliere al meglio l’opportunità di approfittare dei grandi vantaggi previsti entro il 2018, contattare subito la nostra ditta per un preventivo sui lavori da effettuare. La sostituzione degli infissi, infatti, riqualifica energeticamente la tua casa, permettendoti così di accedere alla detraibilità fiscale del 50% fino al 31/12/2018.

Sostituire gli infissi con ZCM SERRAMENTI oggi conviene perché i nostri serramenti in PVC e in alluminio rientrano in tutti i requisiti necessari per la detrazione del 50%, oltre ad essere dal nostro personale richiesta ed effettuata per vostro conto, al fine di agevolare la nostra clientela facendola risparmiare in tempi soldi e burocrazia.

Quali sono i requisiti:

    - sostituzione serramenti già esistenti (non come nuova installazione)
    - locali riscaldati
    - trasmittanza termica uw inferiore 1,4 (valido per Lombardia)

(la trasmittanza termica u è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso una struttura che delimita due ambienti a temperatura diversa (per esempio un ambiente riscaldato dall'esterno, o da un ambiente non riscaldato).

Altre opere agevolabili

    - sostituzione scuri, persiane, tapparelle, oscuranti, cassonetti e accessori

Documentazione necessaria a carico nostro

    - certificazione trasmittanza termica serramenti
    - attestato trasmittanza termica vecchi serramenti (se in alluminio 6,0 w/m2k se in legno 5,0 w/m2k)

Da conservare per il cliente
- fattura con menzione separata della voce "manodopera"

    - ricevuta bonifico con causale con rif. legge finanziaria, numero fattura, dati richiedente e beneficiario
    - ricevuta invio documentazione all'enea (con relativo codice CPID)
    - asseverazione del tecnico
    - certificato nuovi serramenti

Documentazione da trasmettere
La documentazione va trasmessa tramite sito enea entro i 90 gg successivi al collaudo finale del lavori.

Per maggiori informazioni consultate il sito dell'Agenzia delle Entrate.

L’intervento di sostituzione degli infissi è per i 2/3 delle pratiche spedite all’ENEA quello più utilizzato per ottenere la detrazione del 50%.

La procedura semplificata dell’Enea permette con semplici passaggi di portare in detrazione in 10 anni la sostituzione di vecchi serramenti con serramenti di nuova concezione in grado di soddisfare i parametri di legge, inoltre sono detraibili in abbinata con gli infissi anche tapparelle, scuri, persiane, avvolgibili, cassonetti (solo se sono da considerarsi solidali, con l'infisso) e di tutti i suoi elementi accessori, ma soltanto se effettuati in concomitanza con la sostituzione degli infissi.

Modalità operative

Chi può accedere alla detrazione?

    - Sia persone fisiche (contribuenti), sia persone giuridiche (aziende, liberi professionisti) che possiedono l’immobile;
    - Parenti e conviventi con il possessore;
    - Detentori dell’immobile (affitto, comodato d’uso, nuda proprietà);
    - Condomini per lavori sulle parti comuni condominiali.


Bisogna precisare che le detrazioni spettano a chi usufruisce realmente della riqualificazione energetica e pertanto sono escluse le imprese che posseggono immobili in locazione.

In che cosa consistono i benefici fiscali?

    - 50% delle spese sostenute per interventi di sostituzione degli infissi più scuri
    - Per le aziende sommando 50% + IRES 27.5% e IRAP 3.9% si può arrivare fino al 86.4%
    - Ripartita da 10 anni
    - Tetti di detrazione da 30.000 a 100.000 € (a seconda della tipologia di intervento)

Quali sono i requisiti degli immobili per ottenere l’agevolazione?

    - Essere esistenti, ovvero essere iscritti al catasto ed essere in regola con il pagamento ICI
    - Avere già in dotazione nell'immobile dei sistemi di riscaldamento

Non sono ammessi ampliamenti e modifiche all’impianto originario nel caso di demolizione e ricostruzione, vale a dire che è possibile accedere all'incentivo solo nel caso in cui, in fase di ricostruzione, venga ripristinato tutto come in originario.

Requisiti tecnici dell'intervento

    - Gli interventi devono essere intesi come riqualificazioni di parti già esistenti e quindi non sono ammesse nuove installazioni
    - Devono comprendere un locale che deve essere riscaldato rispetto all'esterno o locali che non sono interessati da alcun tipo di riscaldamento

Qui di seguito la procedura per accedere alla detrazione nella sostituzione di infissi (in modalità aggregata anche scuri, persiane e tapparelle).

Documenti da trasmettere:

I documenti devono essere trasmessi entro l'anno di termine degli interventi effettuati. Devono quindi essere trasmessi, esclusivamente accedendo e registrandosi al sito dell'ENEA, tutti i documenti previsti entro 90 giorni dalla fine dei lavori.

Sito internet: https://finanziaria2014.enea.it/index.asp

In caso di interventi su singole unità immobiliari

    1. Scheda informativa Allegato F come indicato all'art 4, comma 2, del DM 7.04.08 per la sola sostituzione di infissi in singola unità immobiliare

La scheda può essere compilata dal richiedente

In caso di interventi su realtà condominiali

    1. Attestato di qualificazione energetica, Allegato A, che deve essere necessariamente redatto da un tecnico abilitato e deve essere conservato dal cliente stesso
    2. Scheda contenente i dettagli dell'intervento effettuato, Allegato E

La scheda può essere compilata dal richiedente

Da sapere:

Il nuovo allegato F

Per gli interventi di sostituzione di finestre e di installazione di pannelli solari, non è più richiesto l’attestato di qualificazione energetica; di conseguenza il nuovo decreto ha introdotto, con l’allegato F, una scheda informativa semplificata nella quale indicare:

    - I dati del soggetto che sostiene le spese;
    - I dati identificativi della struttura oggetto dell’intervento;
    - I dati identificativi dell’impianto termico;
    - la tipologia di intervento eseguito;
    - I dati relativi agli infissi e/o ai pannelli solari;
    - Il costo dell’intervento;
    - L’importo utilizzato per il calcolo della detrazione.
Documenti da conservare:

Rimane quanto già disposto in precedenza, ovvero, la produzione dell’asseverazione del tecnico abilitato oppure in sostituzione di quest’ultima, la certificazione del produttore.

In particolare:

    a) La certificazione del produttore (serramentista):

Sostituisce l’asseverazione, deve attestare il rispetto dei requisiti minimi richiesti: attesta i valori di trasmittanza termica degli infissi installati, attraverso le certificazioni dei singoli componenti rilasciate nel rispetto della normativa europea in materia di attestazione di conformità del prodotto (si può utilizzare l’infisso normalizzato e le regole di estensione della ISO 14351-1) riporta i valori (stimati) di trasmittanza termica degli infissi dismessi. Per quanto riguarda quest’ultima informazione, tali valori possono essere inclusi nella stessa certificazione del produttore, in un campo a compilazione libera predisposto per i dati riferiti agli infissi dismessi; oppure è possibile produrre un’autocertificazione, da allegare alla certificazione del produttore, in cui si gli stessi attestano requisiti di cui sopra.

oppure in alternativa

    b) L’asseverazione del tecnico abilitato:

Attesta la congruità dell’intervento effettuato alle caratteristiche richieste per l’accesso ai benefici fiscali: riporta i valori (stimati) di trasmittanza termica degli infissi dismessi attesta che i valori di trasmittanza termica degli infissi installati, siano inferiori o uguali a quelli richiesti dagli allegati dei decreti attuativi

    c) L’allegato F di cui sopra
    d) Documentazione che attesti i pagamenti effettuati (solo attraverso bonifico bancario o postale)
    e) Fatture in cui sia indicata la parola "manodopera" per le spese sostenute
    f) Ricevuta di avvenuta trasmissione all’ENEA
    g) Modello dell'Agenzia delle Entrate dove richiesto

 

SEGUITECI SU FACEBOOK

Qualità certificata

- Alta qualità
- Prezzi di Fabbrica

Grazie agli oltre 20 anni di esperienza nel settore, ZCM serramenti è in grado di offrire soluzioni su misura per tutte le esigenze offrendo infissi di altissima qualità in pvc, alluminio o legno.

Prezzi altamente concorrenziali con

Risparmio fino al 40%

su finestre e portefinestre in PVC.

ZCM opera in tutto il nord Italia con particolare riferimento alle province di:

- MILANO

- VARESE

- COMO

- LECCO

- MONZA E BRIANZA

- LODI

- PAVIA

- NOVARA

- BERGAMO

Oltre che in tutto il

- CANTON TICINO

Contattaci

Non esitare a contattarci per ricevere maggiori informazioni, compila l'apposito form dei contatti in questa sezione.